Home » Altre Poesie » Forme | Luca Rota

Forme | Luca Rota

Utilizzare il tempo in tutte le sue forme.
I minuti, frammenti di vita.
Le ore, laghi tenui e discreti.
I secondi, gocce di sudore e di gioia.
Forme varie in evoluzione
Cosce lunghe e slanciate,
linee verticali sensuali e lucide.
Seni prorompenti o delicati.
Forme quasi inesistenti,
sostanze da inalare.
Penetrare con la forza dello sguardo
i moti dell’anima.
Accarezzarne i limiti e le visioni.
Distruggere i confini dello sguardo.
Imporre al gioco la propria indecisione.
Parteggiare per se stessi.
Scuotere, assalire, sormontare,
credere, disfare, creare, demolire,
costruire, regredire, innovare.
Leccare il succo della vita
fino a goderne in modo insaziabile.
Sedurre dio e lasciarlo
a gambe aperte
sul sedile posteriore.
Amarlo forse,
guardandolo allo specchio.
Dedicarsi al nulla
costruendo nuovi mondi.
Decidere di vivere.
Decidere di morire.
Amare anche, ma di raro.
Ribellarsi alla vita,
al dovere, alla fantasia.
Rinascere quando alla fine
non chiedi altro che morire.

Commenti