Home » Altre Poesie » Rumori nella Notte | Emilio Nigro

Rumori nella Notte | Emilio Nigro

Amo la notte perché mi si vede meno
e si sentono cantare le rane dalla mia stanza
ronzano i calabroni
i porci si gonfiano prima di schiattare
di giorno
 
Amo la notte perché solo l’unico
a non dormire non frinire non nitrire
accalappiato al foglio e al buio
come i cani che pisciano sotto la mia stanza
succhiano le zanzare prima di schiattare
di giorno
 
La notte mi ama per non amare qualcun altro
e non mi fa dormire non mi fa tornire non fi fa finire
quel romanzo che ho di dentro la canzone in crinolina quella brutta ballerina
ho una nuvola di fumo e un gatto per amico
girano le lucciole e cantano le rane
prima di schiattare di giorno
 
Amo la notte perché non sono serio
per il giorno fingo
una parte un lavoro un posto nel mondo
poi una nota di cicala mi riposa
il profumo di ginestre dalla finestra
e i bagliori dei sogni nella mia stanza
prima di schiattare

Commenti