L’eresia | Gianluca Pitari

ho l’impressione che dovunque vada io porti con me la notte ho visto ideali di granito nelle mie mani lievitare in polvere sentimenti d’acciaio sfibrarsi in ovatta la poesia al pari del creato è una sciagura ed il poeta un dio tragico senza più le ragioni del miracolo una divinità inutile e solitaria che arrocca su di una torre zuccherina mentre le nubi infittiscono non mi perdoneranno mai la lievità …

Tremore| Giovanni Costabile

E poi mi ha preso Mi ha mostrato la torre dove è rinchiusa da millenni la principessa di tutte le fiabe, L’ incrocio di strade dove a mezzanotte puoi incontrare il diavolo per patteggiare, La grotta marina dove l’acqua gocciola verso l’alto, Il mantice che soffia i venti, Mi ha detto che Gesù Cristo è stato crocifisso perché la croce è il mondo